santorini

Cosa fare e cosa vedere di Santorini

Santorini Santorini offre una ricchezza di attività da fare e luoghi da esplorare durante il giorno. Ci sono splendide passeggiate lungo il bordo della Caldera, alcune escursioni in barca “da fare assolutamente”, villaggi interni incontaminati da scoprire e due siti archeologici che offrono uno sguardo affascinante sulla vita delle antiche civiltà.

Fira, la capitale, è il principale centro di attività dell’isola – una città fortemente orientata al turismo, traboccante di negozi di gioielli e souvenir, bar, ristoranti e internet café. C’è una gamma sbalorditiva di bellissimi gioielli di alta qualità nei negozi che costeggiano i vicoli pedonali tra la piazza principale Plateia Theotokopoulou e il bordo della Caldera. Aspettatevi di pagare prezzi superiori a quelli di Atene per gran parte di essi. Negozi di souvenir di cattivo gusto che vendono carte da gioco con immagini erotiche dell’arte greca antica si mescolano a negozi più raffinati che offrono i prodotti locali di Santorini, inclusi capperi, pistacchi, gli eccellenti vini dell’isola e il miele di timo.

Per approfondire la storia dell’isola, visitate il Museo Archeologico, di fronte alla stazione della funivia, che ospita reperti dai siti scavati di Akrotiri e Antica Thira, statue cicladiche e sculture romane. Il museo della Preistorica Thira ha una meravigliosa collezione di dipinti murali dall’Antica Akrotiri – recentemente restituiti alla loro casa isolana dopo molte pressioni esercitate sul Museo Archeologico Nazionale di Atene. Vedete prima i dipinti e poi fate un viaggio al sito di Akrotiri sulla costa sud dell’isola per assaporare la vita delle persone che vivevano qui prima dell’eruzione vulcanica cataclismatica di 3.600 anni fa.

Il sito archeologico dell’Antica Thira, a est dell’isola, si trova in una spettacolare posizione collinare con viste drammatiche su Santorini e le isole vicine. Il sito è stato abitato fin dal IX secolo a.C. e gli scavi hanno rivelato le rovine di templi romani e bizantini, un teatro, un ginnasio e un mercato.

Santorini è famosa per i suoi vini e la maggior parte delle vigne offre tour e degustazioni per una piccola tariffa d’ingresso che in alcuni casi include alcuni “mezedes” (appetitosi antipasti greci come foglie di vite ripiene, taramasolata ecc.). Il Museo del Vino del Vulcano, sulla strada per Kamari, è un affascinante museo in una grotta sotterranea che espone attrezzature e strumenti utilizzati per la produzione di vino locale dal 1600.

Se sei un tipo energico, la passeggiata di 12 chilometri da Fira al delizioso villaggio di Ia (scritto anche Oia) a nord dell’isola vale lo sforzo. Prevedete almeno due ore per percorrere il suggestivo sentiero che serpeggia lungo il labbro della Caldera.

Un giro in funivia da Fira al porto sottostante è d’obbligo – dura solo tre minuti ma è totalmente emozionante (e meno faticoso che affrontare i 597 gradini giù dal bordo della scogliera). Al porto potete prendere uno dei tanti battelli di escursione per le isole vulcaniche di Palea Kameni e Nea Kameni.

Tuffatevi dalla barca per nuotare nelle sorgenti calde di Palea Kameni e salite in cima al vulcano ancora attivo di Nea Kameni dove vedrete il vapore che si alza in modo piuttosto allarmante dalle pareti del cratere. In questo punto alto proprio nel centro della Caldera, potrete godere di una delle viste più incredibilmente belle di tutta Santorini.

Scopri l’antica Thera

thira-anticaThera si trova nel sud-est tra Kamari e Perissa, a 8,5 km dalla capitale dell’isola, che porta lo stesso nome, anche se leggermente cambiato da Oia a Fira.

In seguito alla grande eruzione vulcanica del XVII secolo a.C., l’isola rimase deserta per alcuni secoli ma fu colonizzata nel IX secolo a.C.

Gli Spartani fondarono la città di Thera, che sopravvisse fino al periodo bizantino, ma fu particolarmente prospera durante il periodo ellenistico quando divenne una base navale dell’Egitto tolemaico.

Sul sito potrete ammirare importanti monumenti storici, come il santuario di Apollo Karneios, il teatro ellenistico -con una vista mozzafiato sul mare- e il santuario del sacerdote Artemidoros.

antica thira

Ammira il tramonto da Oia, Santorini

tramono-santorini Santorini, un gioiello nel Mar Egeo, è celebre per i suoi paesaggi spettacolari, gli edifici bianchi incontaminati e, soprattutto, i suoi tramonti spettacolari. Tra i tanti punti dell’isola che offrono la vista del sole al tramonto, Oia si distingue come l’apice della visione del tramonto. Arroccato sulla punta settentrionale di Santorini, Oia è un pittoresco villaggio che incarna la quintessenza del fascino dell’isola greca, rendendo “Ammirare il tramonto da Oia” un’esperienza che trascende l’ordinario.

Il fascino del tramonto di Oia risiede nella sua cornice unica; il villaggio è costruito sul ripido pendio della caldera, con case addossate le une alle altre, dipinte nei toni del bianco e del blu, che si affacciano sulla vasta distesa del Mar Egeo. Mentre il sole inizia a calare, il cielo si trasforma in una tela di tonalità vibranti, che vanno dal rosa tenue all’arancio intenso e al viola, proiettando un bagliore magico sull’intero villaggio. Il riflesso dei raggi del sole sugli edifici imbiancati e sul mare calmo aggiunge un tocco surreale alla scena, rendendola un momento di ineguagliabile bellezza.

I visitatori affollano Oia da ogni angolo di Santorini e oltre, tutti desiderosi di assistere a questo spettacolo naturale. I luoghi più ambiti per ammirare il tramonto a Oia includono le rovine del castello bizantino, che offre una vista panoramica senza ostacoli, e le numerose terrazze e tetti in tutto il villaggio. È consigliabile arrivare presto per assicurarsi una posizione privilegiata, poiché la popolarità del tramonto di Oia lo rende un luogo vivace con l’avvicinarsi della sera.

Spettacolo visivo a parte, ammirare il tramonto da Oia è un’esperienza coinvolgente che coinvolge tutti i sensi. La leggera brezza, il suono delle onde sottostanti e l’attesa collettiva della folla creano un’atmosfera di stupore comunitario. Mentre il sole finalmente tramonta sotto l’orizzonte, gli applausi e gli applausi degli spettatori aggiungono una nota celebrativa alla fine di un’altra bellissima giornata sull’isola.

Per coloro che cercano un’esperienza più intima al tramonto, Oia offre numerosi bar, ristoranti e terrazze private dove si può godere della vista con un bicchiere di vino locale o una cena romantica. Questi luoghi offrono un ambiente sereno per apprezzare il tramonto, lontano dalle folle più grandi, consentendo una connessione più personale con i dintorni mozzafiato.

oia-tramonto

Visita il sito archeologico di Akrotiri

akrotiriAll’estremo sud dell’isola si trova il sito preistorico dell’antica Thera. L’Antica Thera è la risposta ovvia alla domanda ‘cosa vedere a Santorini?’ Anche se il sito è piccolo, il suo significato e la sua grandezza per la storia europea sono fuori discussione.

È senza dubbio uno dei luoghi più importanti da visitare a Santorini. Gli scavi sul sito hanno rivelato che il luogo era abitato già nel 4500 a.C.Il sito fu continuamente abitato e nel XVIII secolo a.C. l’insediamento si sviluppò in una città prospera e vivace.

Nel corso del XVII secolo Akrotiri disponeva di un funzionale e diffuso sistema fognario e di irrigazione, edifici di pochi piani, botteghe artigiane, spazi pubblici, centri religiosi, case private di diverse dimensioni destinate a diverse classi sociali, un sofisticato sistema di governo, un’arte e cultura.

Dopo l’eruzione minoica, uno spesso strato di detriti vulcanici e cenere distrusse e ricoprì le antiche rovine di Akrotiri come fece il Vesuvio con Pompei secoli dopo.

Il risultato fu la conservazione di elaborati dipinti murali che riflettevano una società prospera, abiti e mobili vecchi di migliaia di anni, e l’effettiva conservazione del corpo urbano della città con case alte che rivelavano il complicato piano urbano del sito.

I manufatti raccolti durante gli scavi sono semplicemente sorprendenti per il loro livello di conservazione ma, soprattutto, per il livello di sofisticazione che quelle persone avevano già raggiunto nel XVII secolo a.C.!

Con solo una piccola parte della città scavata, chissà cosa potrebbe riservare il futuro, non solo per l’isola di Santorini ma per il mondo intero. Non perdete altro tempo e, una volta arrivati sull’isola, dedicate un giorno alla visita di questa Pompei preistorica.

Quindi, se ti stai chiedendo quale sia tutto questo clamore sull’isola di Santorini, è un eufemismo dire che abbiamo appena scalfito la superficie di ciò che questa iconica isola delle Cicladi ha da offrire.

Sognate di ritrovarvi all’ombra di una bouganville fiorita e di ammirare l’azzurro del Mar Egeo dal vostro balconcino bianco?

Allora Santorini è sicuramente la prossima destinazione per le tue vacanze! Non perdere altro tempo; sfoglia i nostri tour in Grecia, o tour a Santorini in particolare, e seleziona l’esperienza a Santorini ideale per te, che tu stia cercando un’esperienza privata o un tour per piccoli gruppi!

akrotiri-santorini

Scopri le isole vulcaniche di Nea e Palaia Kameni

palea kameniAlcuni degli aspetti più entusiasmanti di Santorini sono il suo intenso passato vulcanico e i tesori geologici, che per molti rappresentano l’inizio delle loro avventure turistiche a Santorini

I due isolotti visibili al centro della Caldera sono costituiti da materiale solidificato emerso dal mare negli ultimi anni, in particolare dall’isolotto di Nea Kameni.

In entrambi puoi vedere crateri vulcanici e sorgenti termali, che sono alcune delle attrazioni più singolari di Santorini.

A Palaia Kameni potrete anche applicare il fango vulcanico sul vostro corpo e goderne le proprietà terapeutiche.

Se visiti la città durante l’estate, tieni presente che percorrere il sentiero in salita sotto il sole cocente può essere piuttosto faticoso. In ogni caso, i tour in barca valgono il tuo tempo e il tuo impegno e ti permetteranno di conoscere i posti migliori da vedere a Santorini.

nea-kameni

Nuota alla Spiaggia Rossa

Spiaggia RossaLa Spiaggia Rossa di Santorini è una delle più popolari dell’isola e della Grecia in generale, nonché uno dei luoghi più frequentati dell’isola per una fuga d’amore a Santorini. Si trova sulla costa sud-occidentale dell’isola, ad una distanza di 12 km da Thira e 23 km da Oia.

Il suo nome è autoesplicativo in quanto è circondata da rocce vulcaniche rosse che, insieme ai ciottoli neri di cui è composta la spiaggia, costituiscono uno scenario raro da non perdere!

La spiaggia di sabbia rossa non è organizzata, anche se sono sparsi alcuni gruppi di ombrelloni e lettini.

La visita a questa bellissima spiaggia può essere combinata con la visita ad Akrotiri, dove il famoso antico insediamento fu scoperto e sepolto sotto la cenere vulcanica.

Per raggiungere la spiaggia potete parcheggiare l’auto accanto al sito archeologico e proseguire a piedi, in circa 10 minuti, oppure in barca da Perissa. Funzionano anche gli autobus locali.

spiaggia-rossa

Guarda un film al cinema all’aperto di Kamari

cinemaIl cinema di Kamari a Santorini, ha aperto i battenti nel 1987 con l’obiettivo di mantenere la forte tradizione dei greci nel settore cinematografico e teatrale, offrendo alla gente del posto e ai visitatori l’opportunità di guardare film sotto le stelle in un magnifico giardino che sembra uscito da una fiaba .

È considerato uno dei migliori cinema del mondo dal Guardian e da Travel Channel.

Situato fuori Kamari, dispone di un proprio bar con snack, cocktail e vino locale. Ospita anche una varietà di eventi culturali, come concerti, spettacoli teatrali e mostre d’arte.

Aperto durante i mesi estivi, il cinema all’aperto di Kamari invita gli spettatori a godere di una selezione curata di film, che spazia dai successi internazionali alle pellicole indipendenti, in un ambiente rilassato e accogliente. Circondato da un giardino lussureggiante, con comode sedie e tavolini disposti all’aperto, offre un’esperienza cinematografica davvero unica, lontana dalle tradizionali sale chiuse.

kamari-cinema

Visita al Museo della Fabbrica del Pomodoro

museo-di-pomodoroSulla spiaggia di Vlychada, a Santorini, nella parte meridionale dell’isola, con imponenti formazioni geologiche, a circa 10 km da Fira, si trova il Museo del pomodoro industriale di Santorini, fondato nel 2014.

È il primo museo del suo genere al mondo e segue il percorso della coltivazione, lavorazione e produzione dei pomodori, uno dei prodotti più tradizionali e famosi di Santorini.

I suoi ospiti entreranno in contatto con i metodi tradizionali seguiti dai coltivatori di pomodori di Santorini, conoscendo allo stesso tempo la storia del luogo, i suoi abitanti e le loro tradizioni.

Nel Museo sono esposti macchinari di lavorazione del 1890, antichi manoscritti di fabbrica, vecchi attrezzi, le prime etichette, nonché materiale audiovisivo con storie videoregistrate di persone che lavoravano in fabbrica.

pomodoro-museo-santorini

Scatta una foto del faro di Santorini

il-faro-di-santoriniIl faro fu costruito nel 1892 da una società commerciale francese ed è considerato un sito molto importante, poiché è uno dei primi fari fabbricati in Grecia.

Nei primi 100 anni era alimentato a benzina e c’era una persona incaricata di farlo funzionare manualmente, prima del 1893, quando fu collegato alla corrente elettrica. Smise di funzionare durante la seconda guerra mondiale, fino al 1945, quando fu ricostruita dalla Marina greca.

Il Faro è costruito proprio sopra un piccolo edificio dai muri imbiancati, che era l’abitazione del guardiano, che se ne prese cura nei primi anni di funzionamento ed è alto fino a 10 metri. Oggi è ancora operativo poiché emette una luce bianca brillante sul mare ogni 10 secondi e contribuisce ancora alla protezione delle imbarcazioni in viaggio.

faro-santorini

Visita l’isola di Thirassia

thirasia-isolaPer chi cerca avventure sull’isola di Santorini, questa è una delle migliori idee: prendere la barca per Thirassia!

L’isolotto di Thirasia si trova a 7 minuti di barca da Ammoudi. È una delle destinazioni più popolari al mondo, eppure è una delle isole turistiche meno sviluppate dell’intero paese.

L’isola non ha un solo hotel, ad eccezione di alcuni affitti situati a Manolas, la cittadina dell’isola che si sviluppa linearmente all’occhio della caldera e offre una vista panoramica unica su Santorini.

Manolas è una delle città più belle delle Cicladi; Case incredibilmente antiche delle Cicladi, taverne tradizionali, fascino d’altri tempi e un’atmosfera rilassata ci danno un’immagine di come era Santorini nei tempi antichi.

thirasia

Visita alla Roccia di Skaros

skaros-santoriniUna roccia ripida che resiste allo scorrere del tempo per ricordarle la sua importante storia. Skaros era una vivace città castello con 200 case, strade acciottolate e chiese.

Il più importante dei cinque insediamenti fortificati di Santorini. Oggi non molte parti dell’insediamento vengono salvate.

Tuttavia, una visita a Skaros Rock è sicuramente d’obbligo per conoscere meglio la storia e la cultura dell’isola.

Nel corso della storia, Skaros è stata di grande importanza strategica e difensiva. Durante il periodo bizantino, fu costruita una fortezza sulla roccia per proteggere l’isola dalle incursioni piratesche. Questa fortezza divenne in seguito il cuore amministrativo dell’isola durante il periodo veneziano, quando Santorini era sotto il dominio della Serenissima Repubblica di Venezia.

skaros

Scattare fotografie dei cupole blu delle chiese di Santorini

L’architettura e l’estetica tipiche delle Cicladi sono una festa per gli occhi e un grande fattore che contribuisce alla popolarità delle isole greche che appartengono al complesso.

Ogni strada acciottolata che sceglierai di seguire ti porterà in palazzi suggestivi con giardini lussureggianti e chiese ortodosse emblematiche, tutte caratterizzate da colori contrastanti di bianco e blu.

Non perdere l’occasione di scattare una foto dei tetti a cupola blu delle chiese per cui Santorini è famosa e di creare lo sfondo perfetto per le tue foto delle vacanze!

cupole-blu

Fai un tour alle Strade del Vino di Santorini

Santorini strade di vinoSantorini, non solo una destinazione conosciuta per i suoi splendidi tramonti e paesaggi mozzafiato, è anche un nome celebre nel mondo dei vini. Il terreno vulcanico unico dell’isola, combinato con le sue antiche tradizioni vinicole, ha dato vita ad alcuni dei vini più caratteristici e squisiti a livello globale. Un tour per le strade del vino di Santorini non è solo un viaggio tra pittoreschi vigneti; è un’esplorazione della storia, della cultura e dell’arte della vinificazione.

Le strade del vino di Santorini ti condurranno attraverso un labirinto di aziende vinicole tradizionali e moderne, ognuna delle quali offre uno sguardo sul ricco patrimonio vitivinicolo dell’isola. Il vitigno principale che incontrerai è l’Assyrtiko, un’uva che prospera nel terreno vulcanico, producendo vini con una mineralità unica e un’acidità frizzante. Altre varietà autoctone includono Athiri e Aidani, che contribuiscono ai vini bianchi caratteristici dell’isola, così come Mavrotragano e Mandilaria per i rossi.

Le Strade del Vino di Santorini offrono un’esperienza unica per gli amanti del vino e per chiunque sia interessato a scoprire la ricca tradizione vinicola di questa isola vulcanica greca. Santorini è rinomata per la sua produzione di vini eccezionali, in particolare per il suo Assyrtiko, un vino bianco secco caratterizzato da una forte acidità e da note minerali, che riflettono l’unicità del terroir vulcanico dell’isola.

strade-di-vino-santorini

Fai una passeggiata nelle strade acciottolate di Imerovigli

imerovligli-picola-stradaImerovigli è un villaggio di Santorini, a soli 3 km da Fira, la capitale dell’isola. È il punto più alto della Caldera, con vista mozzafiato sul mare e sul vulcano.

Si ritiene che qui sorgesse una torre di osservazione per l’arrivo dei pirati. Il momento ideale per una passeggiata tra le sue strade panoramiche è la mattina presto o il tardo pomeriggio.

Qualunque sia il momento in cui scegli di visitarlo, ne varrà la pena, poiché la vista mozzafiato che offre è più che gratificante. Imerovigli ha uno speciale interesse architettonico ed è stato caratterizzato come un insediamento tradizionale.

Case completamente bianche con fiori colorati nei cortili e nelle finestre, hotel sulla spiaggia, caffè e ristoranti costruiti sul bordo e sotto il mare compongono un’immagine paradisiaca che devi ammirare di persona!

santorini-imerovigli

Fai un tuffo nelle sorgenti termali di Santorini

sorgenti-termali-di-santoriniUno dei “doni” del vulcano di Santorini è l’energia geotermica, che arricchisce la sua acqua con proprietà curative.

L’acqua sulfurea che sgorga, i fumi che inaliamo o il fango hanno un effetto positivo non solo sul sistema muscolo-scheletrico ma anche sul sistema nervoso, respiratorio, gastrointestinale ed ematologico.

Piacevolmente non commerciale, sul lato nord-est dell’isola di Palia Kameni, attira l’attenzione l’omonima spiaggia. Anche se l’accesso è possibile solo in barca, centinaia di visitatori corrono lì per fare il bagno.

Tutta l’isola è il risultato dell’eruzione del vulcano, che si distingue per le rocce nere, la sabbia grigia e le acque giallo-verdi.

Le sorgenti termali della regione sono estremamente famose e ricordano a tutti che il vulcano è vivo e vegeto! Una visita alle sorgenti termali di Nea Kameni è imperativa.

santorini-sorgenti-termali

Goditi un tour in barca a vela a Santorini

giro-con-barcaIl modo migliore per vivere Santorini è avvolto nel lusso. Per questo motivo, ti consigliamo vivamente di aggiungere al tuo secchiello di Santorini almeno una giornata di navigazione, dove avrai l’opportunità di goderti il sole splendente sulla tua pelle e di tuffarti in acque che altrimenti non potresti mai sperimentare.

Un’esperienza diurna o al tramonto con pasto e bevande offre la migliore opportunità per regalarti un’avventura in crociera al tramonto, promettendo anche un pasto delizioso che ti rifornirà di carburante e ti farà sentire coccolato e ben curato!

Immaginatevi a navigare nelle acque cristalline che circondano l’isola di Santorini, una delle gemme più brillanti del Mar Egeo. Un tour in barca a vela a Santorini non è solo un’escursione, ma un’esperienza che cattura l’essenza stessa della Grecia, offrendo panorami mozzafiato, tramonti indimenticabili e l’opportunità di esplorare angoli nascosti di questa isola vulcanica.

giri-con-la-barga-a-vela